Danzaterapia

Pubblicato il da trimseventi

danzaterapia-ipeg-s.jpg

Danzaterapia

COS’E’ LA DANZATERAPIA 

E’ una disciplina orientata a promuovere l’integrazione  fisica, emotiva, relazionale e affettiva dell’individuo. Si basa sul concetto di unitarietà dell’individuo, mente e corpo sono strettamente correlati.
Attraverso il movimento libero dà la possibilità di esprimere in modo creativo le proprie emozioni.
Il movimento creativo migliora la comunicazione con sé stessi, con gli altri e con l’ambiente esterno perché accresce l’armonia .
La Danzamovimentoterapia prevede un percorso graduale alla riscoperta e riappropriazione del corpo attraverso simbologie guidate e sollecita ogni partecipante a “mettersi in gioco”, se vuole fare una esperienza che possa far evolvere profondamente la dimensione della relazione con sé stesso e con gli altri. Ed è proprio attraverso la relazione con l’altro che si acquisisce maggiore consapevolezza.
La conoscenza di sé passa sempre attraverso l’altro.

CENNI STORICI

L’uso della danza come rituale terapeutico risale ai primordi della storia umana: ricordiamo gli sciamani che conducevano danze rituali terapeutiche.
La sua capacità di sostenere il benessere attraverso la manifestazione delle emozioni era già nota in molte popolazioni primitive che attraverso i balli tradizionali mimavano i propri stati affettivi individuali o di gruppo.
La danza, in origine, è un atto simbolico che si accompagna a tutti gli eventi significativi della vita:
l’uomo primitivo danzava ad ogni occorrenza (nascita, nozze, morte, malattia).
Yung nel 1916 scrisse che il movimento espressivo del corpo era uno dei modi per dar forma all’inconscio.
Ma la Danzaterapia come disciplina clinica nasce negli anni ‘40 in America grazie ad una danzatrice, Marian Chace, che comprese come la danza fosse in grado di regalare benessere sostenendo l’espressione del corpo attraverso forme spontanee di movimento. Propose tale metodo all’interno dell’ospedale psichiatrico, partecipando ad un progetto riabilitativo per  persone affette da disturbi mentali.

Quale terapia?

Una terapia espressiva nella quale il fattore fondamentale di cura è l’azione creativa che guida il processo di riorganizzazione psicomotoria, emozionale e relazionale.
La DMT utilizza il linguaggio non verbale: attraverso la spontanea risposta allo stimolo musicale, dà all’individuo la possibilità di esprimere in modo creativo le proprie emozioni, favorendo una migliore integrazione ed armonizzazione tra il corpo e la mente.
La DMT è un tipo di movimento che ci avvicina al nostro corpo con modalità del tutto differenti dalla ginnastica o dal ballo tradizionale. Attraverso la musica, si libera il nostro corpo nel movimento dolce ed armonico, improvvisando, creando nello spazio, lasciando così emergere le nostre emozioni più profonde che il corpo somatizza, per liberarci dai blocchi espressivi e dallo stress quotidiano.
E’ un vero e proprio training per corpo e spirito che guarda al nostro “essere” nella sua unità indissolubile e ci permette di acquisire consapevolezza dei nostri bisogni, rispettando le nostre possibilità, riscoprendo movimenti dimenticati.
Il principio della DMT è che esiste un forte legame tra azione ed emozione.
I movimenti che facciamo, le forme che creiamo con il nostro corpo, riflettono il nostro stato emotivo interiore.
Il modo di muoverci, la postura, i gesti esprimono come ci sentiamo più direttamente e  più chiaramente delle nostre parole.
Mettere fuori le emozioni è essenziale per l’equilibrio psico-fisico.
E’ difficile reprimere a lungo le emozioni. Ogni rimozione produce una pressione energetica che cerca di scaricarsi all’esterno.
La DMT può essere un efficace mezzo di presa di coscienza, di accettazione e di scarica di un sovraccarico emozionale.
Elemento fondamentale è “dar forma alle emozioni” che in questo modo vengono integrate.
La danza creativa ci permette di aprire possibilità di espressione del sé interiore, di migliorare il rapporto con il nostro corpo.
La DMT permette di acquisire maggiore fiducia in sé stessi, migliorare le abilità comunicative, espandere la creatività.

Campi di applicazione

La DMT è utile nei casi di ansia,  stress,   disturbi psicosomatici, disturbi del comportamento alimentare, difficoltà relazionali, aiuta a migliorare l’autostima. Può essere anche utilizzata con bambini, adolescenti, anziani. Viene applicata nei più vari contesti: dagli ospedali alle comunità, dalle scuole agli ambienti di lavoro, dai contesti formativi agli interventi per il benessere psico-fisico in centri privati.
E’ molto efficace nei team di lavoro, al fine di accrescere la collaborazione e favorire la coesione, migliorando le competenze relazionali e comunicative e accrescendo l’empatia.
Inoltre, è indicata nelle donne in gravidanza per la preparazione al parto.

La Danzaterapia è un ponte tra mente e corpo, tra uomo e uomo, tra arte e terapia.

Con tag Made in Sicily

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post